Scheda relativa alle richieste di riconoscimento delle qualifica partigiano di Fulmine, conservata nel Fondo “Ricompart” presso l’Archivio Centrale dello Stato.

Dal 15 dicembre 2020 il portale www.partigianiditalia.beniculturali.it è pubblicamente e stabilmente consultabile. Previa registrazione gratuita, è possibile accedere ai dati e alle riproduzioni digitali delle schede originali del fondo Archivio per il servizio riconoscimento qualifiche e per le ricompense ai partigiani, che conserva la documentazione prodotta dalle Commissioni istituite nell’immediato dopoguerra (1945 e 1948) e dalla Commissione unica nazionale istituita nel 1968. Il fondo archivistico era conservato presso il Ministero della Difesa, che lo ha versato all’Archivio Centrale dello Stato negli anni 2009-2012.

Attualmente sono pubblicate le schede delle Commissioni Campania, Emilia-Romagna, Estero, Lazio, Liguria, Marche, Piemonte. Entro il 25 aprile 2021 saranno pubblicate le schede delle Commissioni Lombardia, Toscana, Umbria. Le schede delle restanti Commissioni saranno pubblicate entro il 2021.

Si tratta di un bellissimo progetto, a cui vanno i nostri più sentiti ringraziamenti. Nell’era digitale finalmente documenti che abbiamo avuto modo di visionare dagli Archivi di Stato (in particolare gli schedari della sezione spezzina), iniziano a essere disponibili in rete.

Questa è la scheda della commissione regionale per il riconoscimento della qualifica di partigiano combattente di Fulmine. La subcommissione spezzina era presieduta dal comandante della IV zona operativa, il colonnello Fontana (Turchi).

 

Rispondi